03-07 Ottobre 2018 “Toscana. Viaggio nella bellezza e nella storia ” ( Tour Guidato )

9298_arezzo

Mercoledì  03 Ottobre                              CATANIA / FIRENZE

In mattinata incontro dei partecipanti presso l’aeroporto di Catania, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Firenze con volo alle ore 09.05. All’arrivo, trasferimento in hotel e scarico bagagli nel deposito ( o nelle camere nel caso in cui fossero già disponibili). Pranzo libero.  Nel pomeriggio incontro con la guida e passeggiata nel quartiere Oltrarno, l’altra Firenze degli antichi mestieri e delle tradizioni. Visiteremo la Chiesa Santo Spirito,  completamente ricoperta di decorazioni rinascimentali con il Cenacolo di Santo Spirito, antico refettorio del convento, riccamente affrescato. Chiesa del Carmine, distrutta da un incendio nel 1771, fu ricostruita all’interno su progetto di Giuseppe Ruggieri e terminata nel 1782 da Giulio Mannaioni.  Oltre alla Crocifissione di Vasari e la volta con l’ascensione di Giuseppe Romei, incorniciata dalle quadrature  di Domenico Stagi, la chiesa è divenuta famosa per la Cappella Brancacci che ospita gli affreschi di Masaccio e Masolino. Nell’attiguo convento si può ammirare l’Ultima Cena di Alessandro Allori, in cui compare l’autoritratto dell’artista. Rientro in hotel, cena in ristorante e pernottamento.

Giovedì 04 Ottobre                                    CERTALDO / SAN GIMIGNANO

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Certaldo. Inizieremo la visita con il Palazzo dei Vicari, la cui costruzione risale al secolo Mille e anticamente fu la residenza dei Conti Alberi fino al momento della sua confisca nel 1325. La facciata principale è in mattoni e si distingue per i numerosi stemmi di marmo, di pietra serena, di terracotta, che la ricoprono. Questi simboli sono stai ordinati dai numerosi Vicari in carica che qui vi hanno risieduto tra il Quattrocento e il Settecento. Sulla destra della struttura si erge una torre con un orologio. Continueremo con la visita con la Casa del Boccaccio, un museo dedicato a diffondere la conoscenza sull’opera e la figura dell’illustre poeta autore del Decameron, che nacque proprio nel borgo di Certaldo nel 1313. Nella Stanza del Poeta si può ammirare anche l’affresco del pittore fiorentino Pietro Benvenuti, che raffigura il Boccaccio al suo tavolo da lavoro e fu commissionato dalla Marchesa Carlotta Lenzoni dei Medici nel 1826. Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a San Gimignano, piccola città fortificata a metà strada tra Firenze e Siena, è famosa per la sua architettura e per le sue belle torri medievali che rendono il profilo cittadino davvero unico. Inizieremo la nostra visita con Casa e Torre Campatelli, un palazzo settecentesco che ingloba al suo interno una delle quattordici torri medioevali ancora in piedi a San Gimignano. Al primo piano del palazzo si visita la casa della famiglia Campatelli, riarredata con il mobilio orginale, mentre al secondo piano, nelle soffitte e nella torre, si assiste ad una proiezione che ripercorre la storia di San Gimignano. Continueremo la nostra passeggiata per l’itinerario “Arte Continua“, installazioni di arte contemporanea disseminati per la cittadina. Ammireremo gli affreschi trecenteschi nella Collegiata, terminata nel 1148 è considerata uno dei più prestigiosi esempi di romanico toscano.  Rientro in hotel a Firenze, cena libera e pernottamento.

Venerdì 05 Ottobre                                               FIRENZE

Prima colazione in hotel e visita del “Salotto Fiorentino” con la via Tornabuoni, una strada fra le più eleganti di Firenze fin dal Rinascimento quando fu oggetto di un processo di profonda trasformazione con la realizzazione di numerosi palazzi nobiliari che occupano entrambi i fronti stradali. Piazza della Repubblica con una forma ellittica  ottenuta ampliando la piazza del Mercato Vecchio sorta nel Medioevo sulle rovine del Foro di una citta’ Romana, patrimonio di notevole bellezza di cui ancora rimane nostalgia. Qui troviamo il monumento a Vittorio Emanuele II di Emilio Zocchi. Unica testimonianza dopo l’intervento del XIX secolo e’ la Colonna della Dovizia o dell’Abbondanza eretta nel 1431 da Donatello. Essa fu eretta all’incrocio del Cardo con il Decumano della citta’ Romana ed e’ da sempre considerata l’ombelico della citta’. Giungeremo al Quartiere Medievale passeggiando tra le case-torri del quartiere di Dante, i borghi e i chiassi, gli oratori e i tabernacoli, i ponti e le piazzette della città gotica. Scopriremo la chiesa di Orsanmichele e la sua sontuosa decorazione di scultura gotica, il quartiere dei mercanti di seta con i palazzi di Parte Guelfa e Davanzati la chiesa di Santa Trinita con gli affreschi di un grande maestro del gotico Lorenzo Monaco.Pranzo libero. Pomeriggio libero per visite individuali e shopping. Cena in ristorante e pernottamento.

Sabato 06 Ottobre                                     AREZZO

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Arezzo, cittadina che sorge un colle all’incrocio di quattro valli: Val Tiberina,Casentino, Valdarno e Valdichiana. Nonostante parte della città medievale sia stata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, il centro di Arezzo conserva splendidi monumenti, chiese, palazzi e musei. Visiteremo Casa Vasari, fu la residenza di famiglia del pittore, architetto e storico dell’arte Giorgio Vasari e conserva pregevoli sale affrescate. Il Duomo, cattedrale dei Santi Pietro e Donato, è il principale luogo di culto cattolico della città di Arezzo, contenente il sepolcro di Papa Gregorio X, XIV secolo, il Cenotafio Tarlati, l’affresco della Maddalena di Piero della Francesca e le vetrate di Guillaume de Marcillat. Santa Maria della Pieve (la Pieve), con una torre alta 59 metri, detta anche il campanile dalle cento buche, nell’archivolto del portale principale si ammira il complesso scultoreo lapideo policromo del XII secolo raffigurante Ciclo dei mesi e all’interno il polittico di Pietro Lorenzetti ed il busto reliquario di San Donato. Pranzo in ristoranteMuseo Archeologico, dedicato all’aretino Gaio Cilnio Mecenate, importante personaggio della Roma al tempo di Augusto dal quale viene la parola mecenatismo, è ospitato dal 1937nell’ex monastero di San Bernardo, costruito sui resti dell’anfiteatro romano del II secolo d.C.  La Chiesa di San Domenico è uno dei più rinomati edifici sacri di Arezzo per la presenza, al suo interno del Crocifisso ligneo dipinto da Cimabue, considerato uno dei capolavori della pittura del Duecento, databile alla fine degli anni sessanta. Nel pomeriggio rientro in hotel a Firenze, cena libera e pernottamento.

Domenica 07 Ottobre                          FIRENZE / CATANIA

Prima colazione in hotel. Alle ore 12.00 trasferimento verso l’aeroporto di Firenze, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo diretto delle ore 14.40 per Catania.



       N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite

                                                   MINIMO 15 PARTECIPANTI



Quota di partecipazione                    €   749,00       TERMINE ULTIMO 15 SETTEMBRE  2018
Assicurazione Medico Bagaglio              €    21,00
Quota Gestione Pratica                       €    15,00
Tasse Aeroportuali                             €     80,00
Supplemento singola                         €   165,00

 

 

La quota comprende: Volo diretto da Catania a/r, Bagaglio a mano,Trasporto in bus, Sistemazione in hotel 3*  in camere doppie con prima colazione, Pasti come da programma, Servizio guida, Accompagnatore Tci da Catania

La quota non comprende: Tassa di soggiorno, Ingressi a monumenti e Mostre, le mance e gli extra in genere e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”, Pasti non indicati.