10 – 11 Marzo 2018 ” Sagra del Mandorlo in fiore. Agrigento e Favara ” ( Tour Guidato )

s_8188fbef92

Sabato 10 Marzo

In mattinata incontro dei partecipanti presso il Punto Touring di Catania in Via Pola, sistemazione sul Bus e partenza alla volta di Favara, conosciuta anche come la “Città dell’Agnello Pasquale”, dolce tipico a base di mandorle e pistacchi.
Anticamente conosciuta col nome di Fabaria
, dista 10 km da Agrigento in direzione Nord-Est. È sita su un declivio ai piedi di una collina di 533 metri d’altezza (Monte Caltafaraci, detto Muntagnedda) che domina l’abitato.
Inizieremo la nostra visite della città con il Castello di Chiaramonte,
 costruito intorno al 1270 come residenza di caccia di Federico II di Svevia. Ha forma quadrilatera, con lati di circa 31 metri. Vi si accede dal lato sud attraverso un grande portale ogivale che immette in un’ampia corte dove si affacciano le finestre dei due piani dell’edificio. Il piano terra presenta dei soffitti con volte a botte, mentre il primo piano era il piano residenziale, servito da un ballatoio. Vi è annessa una cappella in cui si rilevano gli elementi architettonicamente più rilevanti dell’edificio.
Farm Cultural Park è una 
galleria d’arte, il primo parco turistico culturale costruito in Sicilia, fondata il 25 giugno 2010 dal notaio Andrea Bartoli e dalla moglie l’avvocato Florinda Saieva, s orge all’interno del Cortile Bentivegna, un aggregato a sua volta costituito da sette piccoli cortili che ospitano piccoli palazzi di matrice araba ed è situato nei pressi del centro storico. Oltre che come museo si propone anche come centro culturale e turistico dove vengono allestite mostre pittoriche temporanee e installazioni permanenti di arte contemporanea. Lo scopo principale di questo progetto è quello di recuperare tutto il centro storico di Favara e trasformare il paese nella seconda attrazione turistica della provincia di Agrigento dopo la Valle dei Templi.
 Pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate.Nel tardo pomeriggio tempo libero per visite individuali a Favara e trasferimento ad Agrigento per assistere allo spettacolo internazionale del folklore con tema “Rappresentazione patrimoni immateriali UNESCO” presso il Palazzo dei Congressi. Al termine rientro in hotel e pernottamento.
( consigliamo di cenare prima del trasferimento ad Agrigento)

  

Domenica 11 Marzo

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e visita alla Casa natale di Luigi Pirandello, la contrada Caos accoglie la dimora in cui nel 1867 naque Pirandello. Alcune stanze dell’edificio, ospitano un piccolo museo di memorie pirandelliane; nel giardino, in un masso di calcare è murata l’urna con le ceneri del drammaturgo.La visita prosegue con l’area archeologica della Valle dei Templi, caratterizzata dai resti di templi tutti in stile dorico, 3 santuari e una gran concentrazione di necropoli; opere idrauliche; fortificazioni; parte di un quartiere ellenistico romano; due importanti luoghi di riunione: l’Agorà inferiore e l’Agorà superiore; un Olympeion e un Bouleuterion (sala del consiglio). Il sito è articolato in un settore orientale con i templi di Giunone, della Concordia e di Ercole, e un settore occidentale con i templi di Giove Olimpico e di Dioscuri e il Giardino di Kolymbethra, settori attraversati dalla strada ( via Crispi) che collega la città alla costa ma uniti oggi d un ponte all’interno dell’area archeologica stessa.
Pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio trasferimento alla Valle dei Tempi per poter assistere allo spettacolo finale del festival del Mandorlo in fiore al Tempio della Concordia, il tempio più conosciuto della valle dei templi, si erge come opera tra le più perfette e meglio conservate dell’architettura dorica. Al termine dello spettacolo rientro a Catania e fine dei servizi.

 

 


N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite
 

 

PRENOTAZIONI ENTRO E NON OLTRE IL 28 FEBBRAIO 2018

 

                                                        MINIMO 15 PARTECIPANTI

 


Quota di partecipazione                 €   259,00 SOCI ( € 279,00 non soci )           

 

 

 

La quota comprende
Trasporto in bus GT, Sistemazione in hotel 4 stelle in camere doppie  con prima colazione  ,  sistemazione in hotel 3 stelle in camera singola in pernottamento e prima colazione, Pasti come da programma , Servizio guida, Assicurazione Medico bagaglio, Accompagnatore, Ingresso a Palazzo dei Congressi.

La quota non comprende
Tassa di soggiorno, Ingressi a monumenti, i pasti non menzionati, le mance e gli extra in genere e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”.

 

N.B.  foto tratta da http://www.targatocn.it/   edizione on line del 29 Gennaio 2017