10-13 Novembre “Marrakech: la città rossa” ( tour guidato)

marrakech-1

Domenica 10 Novembre
In serata incontro dei partecipanti in aeroporto, (snack in aeroporto a carico dei partecipanti) disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo diretto per Marrakech. All’arrivo trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.

Lunedi 11 Novembre
Prima colazione in hotel e visita al Palazzo Bahia; il nome El Bahia (“splendore”) mantiene le promesse: il bellissimo harem costruito a fine Ottocento per ospitare le quattro mogli e le 24 concubine del visir Ahme Ibn Moussa lascia senza fiato. Con otto ettari di giardino, cortili ornati da fontane e 160 stanze riccamente decorate è un altissimo esempio di architettura alawita, oltre che una delle residenze dei Reali del Marocco, 15 minuti di cammino separano il palazzo dalle Tombe Saadiane. Questo sontuoso cimitero cinquecentesco destinato ai sultani e agli uomini più illustri è rimasto sigillato per secoli prima di essere scoperto dal generale francese Lautey nel 1917. Da vedere la Sala delle Dodici Colonne, con marmi italiani e notevoli porte di cedro intagliato, e i due mausolei, dalle splendide cupole, mosaici e sculture. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita a uno dei simboli di Marrakech, la piazza Djemaa el Fna. Sebbene sia immensa, è letteralmente invasa dai viaggiatori. Ma merita una visita, con la sua fauna di incantatori di serpenti, suonatori, venditori di cibo di strada e perfino cavadenti. Passeggiata nella Medina, Cuore della Città Rossa, un insieme di vicoli stretti e tortuosi che risalgono al regno medievale dei berberi Almoravidi. Un vero e proprio museo a cielo aperto, che ha saputo conservare nel tempo la sua unicità urbanistica e architettonica. Costruita nel 1070 dalla dinastia berbera Almoravidi, pulsa di vita caotica nella piazza centrale Djemaa el Fna e nei tanti suk, che si succedono tra i vicoli tortuosi. Da ammirare anche i palmeti e le mura che la cingono, edificate nel 1126. Rientro in hotel e cena libera

Martedi 12 Novembre
Prima colazione in hotel e visita al il Museo Dar Si Said. In un opulento riad ottocentesco, con due cortili profumati da fiori e agrumi, trovano posto ricercati oggetti in metallo e legno intagliato, strumenti musicali, tappeti, abiti d’epoca e meravigliosi gioielli berberi. Il pezzo più famoso è però un lavabo rettangolare del X secolo, che reca decorazioni animali oggi proibite nel mondo islamico. Al piano superiore gli ambienti ornati da motivi ispano moreschi portano fino all’incantevole Stanza della Sposa. Simbolo della città è la Moschea Koutoubia (visita esterna), l’edificazione della moschea fu iniziata nel 1141 dal califfo Almohade Abd al Mu-min. Si distingue per il suo alto minareto (che ricorda quello della Giralda) e per il suo colore dovuto alla pietra arenaria rosata, tipica della città. Il suo nome, che significa “moschea dei librai”, si deve alle numerose bancarelle di libri che la circondano fin dai suoi primi anni. Mellah, senz’altro più particolare è la visita al miaâra, il cimitero ebraico, per entrare nel quale, se siete uomini, vi verrà fornita la kippah al pagamento del biglietto d’ingresso (10 DH). Le tombe bianche con i sassi appoggiati sopra e lo sfondo delle mura marroni che avvolgono la Medina merita sicuramente una visita.
Si prosegue con una passeggiata nelle concerie di Marrakech che rappresentano un interessante spaccato storico e sociale della città. Vi si accede attraverso la porta Bab Debbagh, la porta dei conciatori. La posizione ad est è forse legata al sorgere del sole, e quindi alla rinascita, in quanto è come se all’interno della conceria le pelli degli animali morti vengano restituite alla vita, attraverso un lungo procedimento. Da qui anche il prestigio che era legato a questa corporazione, tale da essere l’unica ad avere una porta d’ingresso dedicata. La vita di queste concerie è strettamente legata alla storia della città e si dice che i conciatori siano stati tra i primi abitanti di Marrakech.
Pranzo in ristorante. Pomeriggio libero a disposizione per visitare i souk , dove botteghe e merci di ogni tipo si rincorrono fra le antiche stradine. Qui potrete trovare bellissimi oggetti di artigianato, dalle ceramiche ai tappeti, abbigliamento, calzature, spezie, fino all’olio di argan spremuto a mano. Prima di ogni acquisto ricordatevi di contrattare, magari davanti a un bicchierino di buon tè alla menta.
Rientro in hotel, cena libera e pernottamento
Mercoledi 13 Novembre
Prima colazione in hotel e tempo libero per shopping. Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e rientro a Catania

N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite

Orario Voli: Cta 19:25 Rak 22:50
Rak 15:35 Cta 19:00

Quota di partecipazione     € 590,00 SOCI ( € 610,00 Non Soci ) MINIMO 15 PARTECIPANTI
Assicurazione Medico Bagaglio € 12,00
Quota Gestione Pratica              € 15,00
Tasse Aeroportuali                      € 70,00
Supplemento singola                  € 100,00
La quota comprende
Volo diretto da Catania con bagaglio a mano, Accompagnatore TCI da Catania, Hotel 4*, Visite Guidate e pasti come da programma.
La quota non comprende
Mance; Facchinaggio; Tassa di soggiorno; Pasti non menzionati; Bevande, le mance e gli extra in genere e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”; INGRESSI