13-17 Giugno 2019 ” Napoli alla Napoletana ” – Sorrento, Amalfi, Pompei e Positano (Tour Guidato)

0065_DOVE-Napoli-


Giovedì 13 Giugno                            NAPOLI / PIZZA COOKING CLASS

In mattinata incontro dei partecipanti presso l’aeroporto di Catania dove ci sarà il ritrovo con l’accompagnatore, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo per Napoli. All’arrivo pranzo libero veloce in aeroporto e trasferimento in hotel, check in e sistemazione dei bagagli in camera. Nel primo pomeriggio incontro con la nostra guida per scoprire il fascino del centro storico di Napoli. Scopriremo la fermata della Metro “Toledo”, un vero e proprio capolavoro, pluripremiata anche dalla stampa mondiale per la spettacolarità delle architetture e delle opere d’arte, è ormai tra i luoghi simbolo della Napoli contemporanea. Passeggeremo per la via dello shopping più famosa della città per ammirare, poi, i famosi vicoli napoletani del rione “Quartieri Spagnoli” con i suoi panni stesi. Una sosta per la famosa sfogliatella o babà, una vera delizia della pasticceria napoletana riconosciuta nel mondo, ed un caffè da Gambrinus. Giungeremo a Piazza Trieste e Trento e Piazza del Plebiscito, uno dei luoghi simboli della città, con la sua superficie di oltre 25mila metri quadrati è la più grande della città e una delle maggiori in tutta Italia. Breve passeggiata sul lungomare, fino a Castel dell’Ovo, il più antico castello di Napoli che sorge sull’isolotto di Megaride dove, secondo la leggenda, vi approdò la sirena Partenope.
Al termine parteciperemo ad una PIZZA COOKING CLASS per imparare a fare la pizza aiutati dai membri di una delle famiglie più famose del circuito gastronomico napoletano, la sua grande esperienza ci insegnerà a preparare una perfetta pizza napoletana. Seguirà degustazione. Al termine rientro a piedi in hotel e pernottamento.


Venerdì 14 Giugno                            SORRENTO / AMALFI / POSITANO  

Prima colazione in hotel, incontro con la nostra guida e partenza alla volta di Sorrento, città dei giardini. Passeggeremo per il centro storico da Piazza Tasso, cuore pulsante della città fino a giungere alla Villa Comunale, piccola, ordinata, raccolta, con una belvedere  mozzafiato. Il Chiostro di San Francesco, fa parte dell’omonima chiesa anche se, a differenza di quest’ultima, ha conservato diverse tracce dell’originaria architettura trecentesca insieme ad altri motivi decorativi aggiunti nei secoli successivi. Pranzo in ristorante.   Proseguimento per Positano, una cittadina incastonata nella roccia e a picco sul mare. Non a caso è chiamata la “città verticale” in quanto i suoi edifici sorgono l’uno a ridosso dell’altro, dando origine ad un labirinto di vicoli in cui perdersi e ritrovarsi avvolti fra i colori e i profumi che aleggiano nell’aria. Passeggiata per le tipiche viuzze colorate, fino a giungere alla Chiesa di Santa Maria Assunta. Gli interni straordinari color bianco e oro della Chiesa Madre risalgono a un restauro della fine del XVIII secolo, mentre il suo stile neoclassico è stato ben preservato. Ci sposteremo ad Amalfi, un fiore all’occhiello della penisola italiana, situata sulla costa del mar Tirreno, vanta dal 1997 la denominazione di “Patrimonio dell’Umanità” dichiarata dall’UNESCO. Visiteremo il Duomo, nato dalla fusione di due basiliche preesistenti. La sua costruzione impiegò quasi mille anni e fu ultimato soltanto nel 1900, per cui lo stile varia dal romanico al barocco, ma rimane forte l’influsso arabo-siciliano. Prima di tornare in piazza e abbandonare la cattedrale, dall’atrio è possibile accedere al Chiostro del Paradiso, un antico luogo di sepoltura nobiliare in stile romanico e arabo, adiacente al duomo e costruito negli anni del 1260.  Nel tardo pomeriggio rientro a Napoli, cena libera e pernottamento.

Sabato 15 Giugno                             POMPEI

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per Pompei. Visita del sito archeologico che si estende per circa sessantasei ettari dei quali circa quarantacinque sono stati scavati. La suddivisione della città in regiones (quartieri) e insulae (isolati) è stata fatta da G. Fiorelli nel 1858, per esigenze di studio e orientamento. Gli scavi ebbero inizio nel 1748, durante il regno di Carlo di Borbone, Re delle Due Sicilie, con l’intento prevalente di conferire prestigio alla casa reale. Si procedette in modo discontinuo e in punti diversi dell’area, che solo dopo qualche anno fu identificata come Pompei, senza un piano sistematico. Furono così riportati alla luce parte della necropoli fuori porta Ercolano, il tempio di Iside, parte del quartiere dei teatri. Al termine proseguimento per scoprire un vigneto meraviglioso dove è possibile mangiare prodotti biologici a Km0 e degustare una serie di vini provenienti da vigneti autoctoni, con la sapiente spiegazione dei proprietari dell’azienda a conduzione familiare. Dopo la visita del vigneto, con panorama mozzafiato, faremo rientro a Napoli, cena libera e pernottamento.

 

Domenica 16 Giugno            NAPOLI / TOMBOLA “SCOSTUMATA”

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e giro del centro storico della città partenopea. Giungeremo al Monastero di Santa Chiara, una costruzione del ’300 famosa per il suo incredibile chiostro rivestito di 30.000 mattonelle dipinte a mano. La Cappella Sansevero ospita il famosissimo Cristo Velato, un’opera così incredibilmente bella che secondo la leggenda fu possibile solo grazie ad un procedimento alchemico. La cappella e la scultura la volle il Principe di Sansevero, noto alchimista, la cui figura è legata a leggende macabre. Passeggeremo per Spaccanapoli fino al famoso rione di San Gregorio Armeno, famoso per la sua ricchissima collezione di presepi e statuine. Visiteremo la Farmacia degli Incurabili uno dei luoghi più suggestivi di Napoli dove la scienza ha incontrato l’arte. In stile barocco-rococò, anticamente era un laboratorio del farmaco e punto di ritrovo dell’elìte dell’illuminismo napoletano. Chiusa in seguito al terremoto del 1980, è stata restaurata e riaperta alle visite solo nel 2012. Al termine pranzo con “ TOMBOLA SCOSTUMATA dedicata al famoso gioco della tradizione, con artisti che interpretano ironicamente i numeri “per animare la giornata e renderla un po’ vaiassa”. Una tipica esperienza napoletana con pranzo tipico partenopeo. Al termine rientro in hotel cena libera e pernottamento.


Lunedì 17 Giugno
                              NAPOLI VOMERO

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per raggiungere la funicolare per il Vomero, il quartiere liberty della città. Nel punto più alto della collina del Vomero troviamo un complesso costituito da molti degli edifici storici più importanti di Napoli: Castel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino con il suo bel chiostro e la sua splendida chiesa barocca e giardini a terrazze dai quali si può godere un magnifico panorama su tutto il golfo. Il castello nasca come Palatium medievale, poi trasformato in Catrum e poi infine in un castello fortificato. Al termine rientreremo con la funicolare a Via Toledo per perderci nello shopping della città e per il pranzo libero tra le infinite possibilità che lo street food napoletano offre. Al termine rientro in hotel, ritiro dei bagagli e partenza per l’aeroporto.

 

N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite

 

                                                   MINIMO 20 PARTECIPANTI

Quota di partecipazione                             €     809,00 SOCI  ( €  829,00 non soci )     
Quota gestione pratica                                €       15,00
Assicurazione Medico Bagaglio                       €       12,00
Tasse aeroportuali                                     €       70,00
Supplemento singola                                €      280,00

 

 

 

La quota comprende: Volo da Catania con bagaglio a mano; Accompagnatore Tci da Catania; Hotel 4 stelle con prima colazione; Trasporto in Bus Gt; Mezza pensione (escluso il pranzo del 17/6); Guida locale; Spettacoli con accompagnamento musicale; navetta Positano.


La quota non comprende:  Mance; Facchinaggio; Tassa di soggiorno; Pasti non menzionati; le mance e gli extra in genere e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”; Biglietto funicolare;INGRESSI

 

FOTO TRATTA DA  https://www.ioviaggio.it/mostre-a-napoli-febbraio-2018