24 – 27 Febbraio 2019 “Ritmo Andaluso” – Siviglia, Jerez e Cadice (Tour Guidato)

siviglia


Domenica 24 Febbraio
                              Catania / Siviglia

In mattinata incontro dei partecipanti presso l’aeroporto di Catania dove ci sarà il ritrovo con l’accompagnatore, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo diretto per Siviglia.
Arrivo e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camera a noi riservate e cena libera.
Alle ore 20.00 ritrovo dei partecipanti presso la hall dell’hotel e passeggiata con l’accompagnatore verso uno dei più famosi locali della città dove avremo la possibilità di assistere ad uno spettacolo di Flamenco. Al termine dello spettacolo rientro in hotel e pernottamento.

Lunedì 25 Febbraio                                    Siviglia          

Prima colazione in hotel e inizio della visita guidata del centro storico di Siviglia, uno dei più vasti del mondo. Partiremo dalla Torre del Oro, cosi chiamata per l’effetto creato dall’originario rivestimento in azulejos dorati, eretta dagli arabi nel 1220 all’interno del sistema difensivo compreso tra Alcazar e il fiume; Parque Maria Luisa,creato nel 1849 fu donato alla città da Maria Luisa Fernanda  sorella della regina Isabella II, divenuto giardino pubblico nel 1914 ridisegnato dall’architetto francese Jean Claude Forestier; all’interno del parco troviamo Plaza de Espana, con 48 grandi pannelli in ceramica che circondano la parte centrale, tanti quante erano le province spagnole, mentre 4 come gli antichi regni di Spagna sono i ponti sul canale. Finiremo la mattinata passeggiando per il quartiere di Santa Cruz, tra i più importanti della città, era l’antico quartiere ebraico ed infatti in città è chiamato anche “La Juderia“. Pranzo libero.  Nel pomeriggio visiteremo la Cattedrale, un grande moschea voluta dai sovrani almohadi trasformata in chiesa cristiana subito dopo la conquista della città da parte di Ferdinando III. All’interno tutto è studiato per impressionare, dall’altezza delle navate, ai rameggi delle volte, agli effetti della luce che penetra dalle vetrate e si riverbera sul pavimento in diaspro bianco e azzurro. La Capilla Mayor, chiusa da una splendida cancellata contiene un retablo ispanico-fiammingo che sembra essere il più grande al mondo. Alla testata del transetto custodisce la presunte spoglie mortali di Cristoforo Colombo, qui traslate dall’Avana nel 1898. Accanto troveremo il Palazzo Reale, uno dei palazzi più antichi al mondo ed è stato testimone della storia non solo della città che lo ospita ma di tutta la Spagna. Costruito nell’VIII secolo sui resti di una fortezza romana, fu ingrandito sotto Mohammed ben Abad nel sec. XI ma è sotto il dominio di Pietro I il Crudele (XIV secolo) che diventa lo splendido palazzo che conosciamo oggi. Il sovrano arruolò i migliori artigiani arabi che nelle loro opere conservavano le tradizioni decorative dell’epoca islamica, introducendo particolari richiesti da committenti cristiani. L’Alcázar è tra i più alti esempi di arte e architettura mudéjar (espressione artistica sviluppata durante il regno cristiano della Spagna) in Spagna. Rientro in hotel, cena in ristorante e pernottamento.

Martedì 26 Febbraio                                 Jerez de la Frontera / Cadice / Siviglia

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Jerez de la Frontera, situata nella vasta piana del rio Guadalete prossima all’Atlantico. Accompagnati da una guida inizieremo la nostra passeggiata da Plaza de la Asuncion impreziosita dalla mole della Iglesia de San Dionisio e dalla casa del Cabildo viejo, antico Municipio dalla facciata bipartita. Chiesa di San Miguel, aperta solo per il culto, la chiesa dal campanile decorato di azulejos bianchi e blu si trova al centro dell’omonimo quartiere gitano. L’Alcazar, già manomessa all’arrivo degli invasori berberi, è stata modificata nel corso dei secoli fino alla radicale trasformazione del XVII secolo, quando divenne un palazzo privato. Notevole è la Moschea che serviva solo per gli abitanti della residenza: ha un piccolo orto di aranci, una sala delle abluzioni e il tempio vero e proprio. Pranzo libero.
Nel primo pomeriggio trasferimento a Cadice, porto fenicio già nel XII secolo, formata da due parti distinte: la città moderna, tagliata da larghi viali e orlata dalla spiaggia; il nucleo storico percorso da strette vie su cui si affacciano case con galerias e torres.
Inizieremo la nostra visita con Torre Tavira, un tempo utilizzata per avvistare le navi che entravano nel porto.
Oratorio de la San Cueva, costruito nel 1796, il tempio è formato da due cappelle ellittiche: la prima, in una grotta sotterranea (da cui deriva il nome dell’oratorio), fu realizzata nel 1783 come spazio dedicato alla penitenza; la seconda, al primo piano presenta una struttura più elaborata e un’elegante cupola. Museo de Cadiz, allestito in un palazzo neoclassico che fu sede dell’Accademia di Belle Arti, custodisce al piano terra una ricca sezione archeologica interessante soprattutto per ciò che riguarda la colonizzazione fenicia, con gioielli, corredi funebri e due sarcofagi antropomorfi in marmo bianco. La Pinacoteca accoglie tra l’altro 21 tele di Francisco de Zurbaran e di Bartolomè Murillo fra cui il “Matrimonio mistico di Santa Caterina” l’ultima opera del maestro. In serata rientro a Siviglia, cena in ristorante e pernottamento.

Mercoledì 27 Febbraio                              Siviglia / Catania

Prima colazione in hotel e mattinata libera per visite individuali e shopping. Pranzo libero. Alle 13.00 circa trasferimento in aeroporto, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza alla volta di Catania.

 

 

N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite



MINIMO 15 PARTECIPANTI


Quota di partecipazione
                             €   565,00 SOCI  ( € 595,00 non soci )     
Assicurazione Medico Bagaglio                       €    25,00
Quota gestione pratica                                 €    15,00
Tasse aeroportuali                                      €    70,00

Supplemento singola                                 €    90,00

 

 

 

 

La quota comprende: Volo Ryanair diretto da Catania con priorità e 2 bagagli a mano; Accompagnatore Tci da Catania; Hotel 3 stelle con prima colazione; Trasporto in Bus Gt; Guida locale parlante italiano; Ingresso allo spettacolo di flamenco; Pasti come da programma; Assicurazione Medico Bagaglio

La quota non comprende: Assicurazioni supplementari (Annullamento); Mance; Facchinaggio; Tassa di soggiorno; Pasti non menzionati; INGRESSI;  le mance e gli extra in genere e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”