28 – 29 Gennaio 2017 “Mirabilia Maris”: tesori dai mari di Sicilia. Palermo e Piana degli Albanesi (Tour Guidato)

museo-archeologico-salinas-copia

Sabato 28  Gennaio                 PALERMO

 Incontro dei partecipanti presso la sede del Touring in e partenza con bus per  Palermo.  All’arrivo incontro con la guida,Dr. Giovanni Masaniello.
Visiteremo la Mostra “Mirabilia Maris, tesori dai mari di Sicilia”, dedicata alle testimonianze storico, archeologiche e subacquee, dalla preistoria alle epoche più recenti. I mari che circondano la Sicilia, da Panarea a Mazara, da Lipari alle Egadi, da Marzamemi a Sciacca e Avola, hanno restituito una quantità di oggetti di grande prestigio che contribuiscono a fornire dettagli sul ruolo dell’isola nel Mediterraneo. Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio visiteremo il Museo Archeologico, riaperto a luglio, nel quale visiteremo le collezioni del pianoterra nel nuovo allestimento espositivo. La nuova esposizione si sviluppa attorno ai due splendidi chiostri e comprende anche le celle, oggi recuperati come nuovi spazi espositivi con le splendide oreficerie della necropoli di Tindari, il complesso di vasi, epigrafi e sculture da Centuripe, i materiali dalla necropoli di Randazzo. Sul lato occidentale del Chiostro una sala illustra i vari tipi di scrittura attraverso una serie di testi iscritti su supporti di diversi materiali. L’area orientale, invece, è dedicata a Selinunte con le sue otto sale che ruotano intorno al terzo cortile, recuperato grazie ai lavori di restauro.
Prima di rientrare in hotel passeggiata nel quartiere della “Vucceria”, un noto mercato storico, il cui nome deriva dalla parola Bucceria, tratto dal francese boucherie, che significa macelleria. Il mercato era infatti inizialmente destinato al macello ed alla vendita delle carni, successivamente divenne un mercato per la vendita del pesce, della frutta e della verdura. Cena libera e  pernottamento.

 

Domenica   29   Gennaio             PIANA DEGLI ALBANESI 

Prima colazione in hotel.  In mattinata trasferimento in bus verso Piana degli Albanesi, sosta al memoriale di Portella Della Ginestra, luogo nel quale avvenne l’eccidio di lavoratori il 1º maggio 1947 ad opera della banda criminale di Salvatore Giuliano. Da qui la strada discende verso la cittadina con un bel panorama dato dai monti che a forma di conca delimitano l’altopiano di Piana degli Albanesi caratterizzato dall’omonimo lago artificiale.  Visiteremo la Chiesa di San Demetrio, l’edificio di culto più grande e importante dell’eparchia, dove ha luogo il primo patrono della città e della diocesi. Sede delle principali manifestazioni del culto di rito bizantino e delle solenni funzioni in occasione delle celebrazioni dell’eparca. Proseguiremo con  la Chiesa della Madonna dell’Odigitria che secondo una leggenda popolare, fu costruita in onore della Vergine (la cui immagine i profughi albanesi avrebbero portato dall’Albania) la quale avrebbe indicato il luogo dove avrebbero dovuto insediarsi definitivamente e costruire le loro abitazioni. La visita continua con il Museo Civico “Nicola Barbato” nel quale si apprezzerà la cultura materiale della comunità. Pranzo in ristorante e rientro a Catania.

 

 

MINIMO 15 PARTECIPANTI

 

 

Quota di partecipazione                                  Soci  € 229,00     ( non Soci € 239,00 )

Supplemento Camera Doppia Uso Singola                                                   €  30,00

Supplemento Singola                                                                             €  20,00

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Trasferimento in Bus ; Accompagnatore da Catania ; 2 pranzi; Pernottamento presso hotel 4* con prima colazione ; Visite guidate come da programma


LA QUOTA NON COMPRENDE:

Ingressi ove previsti; Mance ed extra in genere; Tutto quanto non specificato alla voce “ la quota comprende ”