4-11 Agosto: “Bulgaria, tra archeologia e tradizioni contadine: il Festival Folcloristico” (tour guidato)

bulgaria

Martedi 04 Agosto  Italia-Sofia

Arrivo all’aeroporto di Sofia, incontro con la guida e breve giro orientativo della città, dove si potranno ammirare la piazza Narodno Sabranie, dalla quale ha inizio il centro cittadino, la cattedrale Aleksander Nevski, il più grande tempio ortodosso della penisola balcanica e la chiesa di Santa Sofia, un raro esempio di architettura transitoria tra Occidente e Oriente. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento

Mercoledi 05 Agosto  Sofia/Troyan/Veliko Tarnovo

Visita in mattinata del monastero di Troyan, risalente al XVI sec, famoso per le opere del pittore bulgaro Zahari Zograf. Proseguimento per Veliko Tarnovo, l’antica capitale della Bulgaria durante il Medio Evo, dove si visiteranno il monte Tzarevez, la via degli artigiani e le chiese di Assenova Mahalà. Proseguimento alla volta di Arbanassi, un piccolo centro dove vivevano le famiglie benestanti di Veliko Tarnovo. Visita alla chiesa della Natività, celebre per i suoi ricchi affreschi, e la casa-museo del mercante Kostanzaliev, risalente al XVIII secolo. Pensione completa

 

Giovedi 06 Agosto  Veliko Tarnovo/Etara/Shikpa/Kazanlak

Dopo aver visitato il museo etnografico “Etara”, che raccoglie interessanti testimonianze dell’architettura contadina bulgara degli ultimi secoli, si proseguirà per Shikpa, celebre per la chiesa della Natività, costruita nel XIX secolo prendendo a modello le chiese moscovite del XVII secolo. Nel pomeriggio arrivo a Kazanlak e visita della Tomba Tracia, patrimonio UNESCO (per motivi di conservazione, è visitabile soltanto la la riproduzione), e della tomba di Golyama Kosmatka (originale). Visita del museo storico “Iskra”, in cui si potranno ammirare molti dei ritrovamenti emersi dagli scavi nella “valle rei re traci”. Al termine, proseguimento e arrivo a Kazanlak. Pensione completa

 

 

Venerdi 07 Agosto  Kazanlak/Koprivshtiza/Plovdiv

Partenza alla volta di Koprivshtiza per partecipare al Festival Folcloristico, che recentemente è entrato a far parte del patrimonio immateriale UNESCO; al termine visita del centro storico di questa cittadina che ospita alcune tra le più belle case storiche di tutta la Bulgaria, risalenti al 1700-1800 e costruite interamente in legno. Arrivo in serata a Plovdiv. Cena e pernottamento.

 

Sabato 08 Agosto  Plovdiv/Bachkovo/Plovdiv

Plovdiv è stata, insieme a Matera, la Capitale Europea della Cultura 2019. Mattinata dedicata alla visita della città, celebre per il suo grandioso teatro romano e per il quartiere realizzato nello stile noto come “Barocco di Plovdiv”, con le sue strade acciottolate e le sue dimore nobiliari, una delle quali ospita il Museo Etnografico. Poco distante si visiterà la chiesa ottocentesca dei SS Costantino ed Elena; nel pomeriggio si visiterà il monastero di Bachkovo, famoso per la sua architettura caratteristica, per le collezioni di libri che vi sono conservate e soprattutto per il ciclo di affreschi che ricopre per intero il monastero (in particolarmente lo splendido refettorio), la chiesa e l’ossario. Per importanza è considerato il secondo monastero della Bulgaria. Rientro a Plovdiv, cena e pernottamento.

 

Domenica 09 Agosto Plovdiv/Bansko/Melnik/Sandanski

Partenza per la regione dei monti Pirin, dove si trova la frequentata stazione sciistica di Bansko; visita della Chiesa “Sveta Troitsa” e del centro storico. Proseguimento per la città di Melnik (siamo a 20 km dal confine con la Grecia), un piccolo villaggio tradizionale in una zona interamente coltivata a vigneti; il governo bulgaro e la Comunità Europea hanno investito molti fondi per restaurare l’intero villaggio e ricreare l’ambiente tradizionale della campagna bulgara. Visita della casa-museo Kordopoulova e del Monastero di Rozhen – uno dei monasteri più interessanti della Bulgaria. Degustazione di vini locali e visita guidata della cantina in una delle migliori case vinicole della zona. Proseguimento per Sandanski, famosa per le sorgenti termali. Sistemazione e pernottamento. Pensione completa

 

Lunedi 10 Agosto  Sandanski/Rila/Sofia

Partenza per il Monastero di Rila (patrimonio UNESCO), considerato il più importante monastero dei Balcani. Fondato nel X secolo da San Ivan Rilski, è stato per secoli un fondamentale punto di riferimento culturale del Paese ed uno dei principali centri del Cristianesimo Ortodosso. Proseguimento per Sofia. Nella periferia della capitale si potrà visitare la Chiesa di Boyana (UNESCO). Questa chiesa, del X secolo, inserita in un parco di alberi secolari, rappresenta uno straordinario ed unico esempio dell’architettura ecclesiastica medioevale dell’area balcanica. Visita del Museo Storico Nazionale – il più importante della Bulgaria, e rientro in città. Pensione completa

 

Martedi 11 Agosto Sofia/Italia

Prima colazione. In mattinata tempo a disposizione per acquisti e relax; trasferimento in aeroporto e rientro in Italia.

 

 

 

N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite

                                                                                              MINIMO 10 PARTECIPANTI

Quota di partecipazione                              €   su richiesta