ANTEPRIMA: 05-08 Dicembre “O Presepio” di Napoli ( tour guidato)

napoli

Sabato 05 Dicembre   Catania/Napoli
Incontro, in mattinata, dei partecipanti con l’accompagnatore in aeroporto e partenza con volo diretto per Napoli.
All’arrivo incontro con la guida e trasferimento con bus privato nel centro di Napoli per visitare la Certosa e il Museo di San Martino,
esempio di architettura e arte barocca. La Certosa è costituita da ben due chiese, tre chiostri con giardini pensili, quattro cappelle e ben cento sale. Questo grande complesso ospita oggi il Museo Nazionale di San Martino, che raccoglie testimonianze della storia artistica e culturale della città dall’età borbonica fino al periodo postunitario. Diversi sono gli ambienti della Certosa che ospitano le sezioni del museo: il Quarto del priore, il refettorio, la farmacia, le celle dei certosini e altre sale del secondo piano del chiostro grande. Particolare attenzione alla sezione dedicata al ‘presepe napoletano’, tipica produzione che ha raggiunto i più alti vertici di qualità tra Sette e Ottocento. La sezione presepiale, ubicata nella zona dove erano le cucine dell’antica Certosa, ruota intorno al grandioso presepe Cuciniello, ambientato in una finta grotta, e dotato di un impianto di illuminazione che simula l’alternarsi di alba, giorno pieno, tramonto e notte. Accanto a questa composizione, cui è legata la fama del museo soprattutto all’estero, sono venuti aggiungendosi nel corso degli anni altri nuclei, fra i quali ricordiamo almeno il presepe Ricciardi, con un magnifico corteo di Orientali. Eccezionale è poi il lascito dell’avvocato Pasquale Perrone che nel 1971 affidò al Museo di San Martino la sua raccolta di ben 956 oggetti di grandissima qualità, taluni montati e tuttora racchiusi nelle caratteristiche vetrine, dette “scarabattoli” con le scene tipiche della Natività, dell’Osteria e dell’Annuncio ai Pastori, a completamento della Sezione, recentemente sono stati inserite negli stessi ambienti le testimonianze di figure presepiali precedenti alla più nota produzione settecentesca, che mostrano l’evolversi nel tempo dell’arte di “fare il presepe”, con pezzi unici come la trecentesca Vergine puerpera in legno o le figure superstiti del grandioso presepe già nella Chiesa di San Giovanni a Carbonara, opera quattrocentesca degli scultori Pietro e Giovanni Alamanno. Pranzo libero, trasferimento in hotel e tempo libero nel pomeriggio per una passeggiata con l’accompagnatore. Cena in ristorante e pernottamento

Domenica 06 Dicembre Napoli/Caserta/Napoli
Prima colazione in hotel, incontro con la guida e trasferimento con bus privato per Caserta. Visita della Reggia di Caserta. La Reggia si presenta come un vero e proprio complesso monumentale, sulla facciata principale si aprono 143 finestre e nel palazzo ci sono ben 1200 stanze e 34 scalinate. L’edificio è fabbricato in mattoni e i due piani inferiori sono rivestiti con lastre di travertino. L’intera struttura è coronata da un’ampia cupola centrale.
Visitando il suo interno si è stupiti dal continuo susseguirsi di stucchi, bassorilievi, affreschi, sculture, pavimenti a intarsio. Notevoli sono quelli della Sala di Astrea, della Sala di Marte e della Sala del Trono. Quest’ultimo è il più grande degli appartamenti reali ed era adibito al ricevimento delle personalità. Parte integrante della maestosità e della bellezza della Reggia è il parco, composto da fontane e cascate.
Il parco è un tipico esempio di giardino all’italiana, costruito con vasti prati, aiuole squadrate e, soprattutto, un trionfo di giochi d’acqua. Pranzo in ristorante  e nel pomeriggio visita di  Caserta vecchia. Nel 1960 il borgo è stato inserito nella lista dei Monumenti Nazionali Italiani e valorizzato nuovamente dal punto di vista turistico. Tra i luoghi di interesse ricordiamo il Duomo di San Michele Arcangelo, costruito nel XII secolo e cattedrale della diocesi di Caserta fino al 1841, i resti del Castello e le sue strade caratteristiche. Da vari punti del borgo è possibile fruire di uno splendido panorama. Nel tardo pomeriggio trasferimento in hotel, cena libera e pernottamento

Lunedi 07 Dicembre Napoli
Prima colazione in hotel incontro con la guida e visita del centro storico di Napoli. In mattina visita di “Spaccanapoli” con acceso ai principali monumenti: Chiesa del Gesù, Chiesa e chiostro di Santa Chiara, Cappella Sansevero per la visita del Cristo Velato. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della zona di San Gregorio Armeno con le botteghe dei presepi. gli artigiani creano, espongono e vendono tutti personaggi della tradizione classica del Natale: vere e proprie opere d’arte, frutto del lavoro di famiglie artigiane che si tramandano il mestiere da intere generazioni. In particolare in questa via si può trovare di tutto per il presepe: dalle casette di sughero o di cartone di varie dimensioni, agli oggetti “meccanici” azionati elettricamente come mulini a vento o cascate, dai pastori di terracotta dipinti a mano a quelli alti 30 cm con abiti in tessuto ricamati e cuciti su misura.  La visita si conclude con Napoli Sotterranea  che ci porta a 40 metri sottoterra tra cunicoli e antiche cisterne, nelle viscere della terra ed è diverso dal percorso che si trova a pochi metri dagli scavi archeologici della Neapolis Sotterrata che si trovano nel Complesso di San Lorenzo Maggiore a Napoli e che ci permette di visitare, a pochi metri sotto il manto stradale, i resti di un antico insediamento greco-romano. Rientro in hotel , cena libera e pernottamento

Martedi 8 Dicembre Napoli/Catania

Prima colazione in hotel e incontro con la guida. Trasferimento in città con bus privato per giro nella zona monumentale con Piazza del Plebiscito, uno dei luoghi simbolo di Napoli. Situata nel cuore del centro storico, alla fine di via Toledo, con la sua superficie di oltre 25 mila metri quadrati è la più grande della città e una delle maggiori in tutta Italia, si prosegue  con la visita della zona panoramica di Mergellina e Posillipo. Pranzo in ristorante e trasferimento in aeroporto, rientro a Catania e fine dei servizi

 

 

La quota comprende:  Volo da Catania con bagaglio a mano; Accompagnatore Tci da Catania; Hotel con prima colazione; Trasporto in Bus Gt;  Trattamento in mezza pensione; Guida locale.
La quota non comprende: Ingressi, mance e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”

 

Costo: in via di definizione