28 Aprile – 01 Maggio 2018 “Frida. Oltre il mito” – Brescia,Bergamo,Milano e Pavia (Tour Guidato)

cosa-vedere-in-citta-alta-in-un-giornola-mappa-smart-per-il-tour-perfetto_4e9730ac-8a39-11e6-a688-5603d5f04f2c_998_397_big_story_detail

Sabato 28 Aprile                 Catania / Milano / Pavia

In mattinata incontro dei partecipanti presso l’aeroporto di Catania dove ci sarà il ritrovo con l’accompagnatore, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo diretto da Catania  per Milano.
All’arrivo trasferimento a Pavia, centro d’arte tra i principali del romanico italiano, città colta per la presenza antichissima, continua, vivificante dell’Università. La visita guidata di Pavia si svolge in forma di piacevole passeggiata quasi tutta entro l’ideale perimetro delle scomparse mura duecentesche. Castello Visconteo, costruito nel 
1360 da Galeazzo II Visconti, splendida sede di una corte raffinata, come è ancora possibile intuire dalle grandi bifore esterne, dall’aereo loggiato del cortile.  ( Visita esterna) Basilica di San Pietro in Ciel d’oro, sorta all’inizio del VII secolo in piena epoca longobarda, eretta in stile longobardo e in seguito ricostruita in stile romanico nel XII secolo, la basilica paleocristiana originale, , era sorta sul luogo ove era sepolto san Severino Boezio, filosofo romano fatto uccidere dal re ostrogoto Teodorico il Grande nel 525. Pranzo in ristorante. Università degli Studi, una delle più antiche del mondo essendo stata fondata dai Visconti nel 1361 Se ne visitano i cortili neoclassici e quelli rinascimentali. Piazza Grande, ha una forma stretta e lunga ed è divisa in due aree dalla strada. Nei sotterranei si estende un grande mercato coperto sotterraneo, costruito nel 1958 e successivamente ampliato e ammodernato. Basilica di San Michele, capolavoro di stile romanico lombardo, è una delle principali chiese di Pavia, risalente ai secoli XI e XII, la pianta a croce latina presenta una suddivisione in tre navate, a ciascuna delle quali corrisponde un portone sulla facciata. Ponte Coperto, un ponte sul fiume Ticino a Pavia, che collega il centro storico cittadino e il resto della città (situato sulla riva sinistra del Ticino), con il pittoresco quartiere, originariamente fuori dalle mura periferiche della città, di Borgo Ticino. Il ponte è molto caratteristico, ha cinque arcate ed è completamente coperto e una piccola cappella religiosa al centro. Nel tardo pomeriggio trasferimento a Milano, sistemazione nelle camere riservate in hotel, cena libera e pernottamento.

Domenica 29 Aprile                       Milano / Brescia     

Prima colazione in hotel e trasferimento a Brescia, in Lombardia seconda solo a Milano per numero di abitanti e peso economico, frutto di una lunga storia legata a una posizione geografica felice. Oggi la stratificazione storica della città, romana, longobarda, medievale, rinascimentale, si legge passeggiando con piacere tra i suoi straordinari monumenti e musei.
Museo di Santa Giulia, che ha aperto al pubblico nel 1999 i suoi circa 12.000 mq di area espositiva e dal 2011 è iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco con il sito seriale I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.).
Chiesa di Santa Maria della Carità, nasce per volontà della contessa Laura Gambara, la quale, nel 1532, fondò l’Istituto delle Convertite della Carità con l’intento di accogliere le prostitute che avevano deciso di cambiar vita e le donne che erano state vittime delle violenze dei soldati francesi agli ordini di Gaston de Foix, durante il Sacco di Brescia del 1512. La chiesa è fruibile tutti i giorni grazie ai 
volontari del Touring Club Italiano che con il loro impegno quotidiano danno l’opportunità di visitare questo bellissimo sito non solo a cittadini. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata per Piazza del Foro, era il centro religioso e civile in età romana, nella cui parte settentrionale della piazza, in posizione preminente, sorgeva il  Capitolium,  con due file di portici laterali. Piazza del Duomo, di origine medioevale, rappresenta il cuore della città per gli importanti edifici storici che vi si affacciano, Duomo Nuovo, dedicato alI’Assunta, progettato dall’architetto bresciano Giovan Battista Lantana e costruito inizialmen­te sotto la direzione di Pietro Maria Bagnadore; Duomo Vecchio o Rotonda, a  pianta centrale è costituito da due corpi cilindrici sovrapposti in pietra: l’ambulacro circolare mostra le entrate originarie più basse rispetto al piano cittadino attuale ed è aperto da grandi finestroni. Piazza Loggia, venne progettata in piena epoca rinascimentale, e verso la fine del XV secolo si cominciò la costruzione. Al termine rientro in hotel a Milano, cena libera e pernottamento.

 

Lunedì 30 Aprile                  Milano

Prima colazione in hotel e trasferimento verso il Mudec, Museo delle Culture, per la visita della mostra “ Frida.Oltre il mito”.
Un’occasione per vedere finalmente in un’unica sede espositiva dopo 15 anni tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo, e con la partecipazione di autorevoli musei internazionali che presteranno alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese. Sarà una mostra “di rottura” rispetto a tutte le mostre finora proposte negli ultimi anni, anche grazie all’Archivio di Casa Azul, scoperto nel 2007, oggetto di studi effettuati dal curatore della mostra Diego Sileo. Pranzo libero e pomeriggio libero per visite individuali o shopping. Rientro libero in hotel, cena in ristorante e pernottamento.

 

Martedì 1 Maggio               Milano / Bergamo / Catania

Prima colazione in hotel e trasferimento a Bergamo, soprannominata «la città dei Mille» per via del cospicuo numero di volontari bergamaschi – circa 180 – che presero parte alla spedizione dei Milleguidata da Giuseppe Garibaldi, episodio cruciale del Risorgimento. Accompagnati da una guida visiteremo la  «Città Alta»  posta in altitudine più elevata e ospita la maggioranza dei monumenti più significativi. Basilica di Santa Maria Maggiore,  caratterizzata dalla mancanza di un ingresso centrale e della facciata, che costituiva una parete unica con il palazzo attiguo. I quattro accessi alla chiesa infatti sono tutti laterali. Dentro Santa Maria Maggiore è custodito inoltre il monumento funebre a Gaetano Donizetti, famosissimo compositore, simbolo e portavoce di Bergamo nel mondo.  Cappella Colleoni,  senza dubbio l’edificio più maestoso di Bergamo. La sua facciata decorata da marmi rossi e bianchi è un capolavoro del Rinascimento italiano; i suoi interni un concentrato incredibile di opere d’arte: la statua equestre del condottiero bergamasco Bartolomeo Colleoni, i sarcofagi interamente intarsiati nel marmo, la delicata tomba della figlia Medea, i legni scolpiti dei banchi. Palazzo della Ragione, nasce come uno dei primi palazzi comunali italiani, fu infatti costruito quasi mille anni fa per ospitare le assemblee pubbliche della città. (Esterni). Passeggeremo per Piazza Vecchia, per secoli il fulcro del potere politico di Bergamo e ancora oggi continua ad essere il luogo dove ci si incontra e si vive il tempo libero, sulla quale si affaccia la  Torre Civica, detta “il Campanone”.  Pranzo libero. Nel pomeriggio visiteremo la Rocca Viscontea, una cittadella fortificata, per difendersi dagli attacchi nemici e come presidio in caso di insurrezione popolare, certo, ma soprattutto per ricordare in ogni momento ai sudditi locali il vasto potere di chi li governava: la famiglia Visconti, che era a capo del Ducato di Milano e dominatrice di Bergamo dal 1332 al 1428.  Al termine trasferimento in aeroporto di Bergamo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo diretto per Catania.

         N.B. Il programma potrebbe subire delle variazioni fermo restando il contenuto delle visite

                                                            MINIMO 15 PARTECIPANTI  


Quota di partecipazione                €      719,00 SOCI ( € 739,00 non soci )       
Assicurazione Medico Bagaglio          €      12,00
Quota gestione pratica                    €      30,00
Tasse aeroportuali                         €      70,00
Supplemento singola                    €      100,00

La quota comprende:
Volo diretto da Catania, Bagaglio a mano da 8 Kg , Accompagnatore Touring da Catania, Hotel 4* a Milano con prima colazione, Trasporto in bus GT, Pasti come da programma, Servizio guida, Assicurazione Medico bagaglio

La quota non comprende:

Assicurazioni supplementari (Annullamento), Mance, Facchinaggio ,Tassa di soggiorno, Pasti non menzionati, Bagaglio in stiva, Ingressi, le mance e gli extra in genere e quant’altro non esplicitamente indicato alla voce “la quota comprende”